immagine casuale

smp39.JPG

 

viale

 

 Benvenuto Nel Sito Dedicato al Santuario

Madonna In Pantanis

Nel sito, la storia E lo storico degli eventi. Realizzato grazie anche alle persone che hanno contribuito a fornire documentazioni, immagini e filmati.

Se avete storie, foto, filmati dei luoghi che ritenete interessanti, o che ritenete possano contribuire ad arrichire queste pagine, potete contattarmi tramite e-mail. 

Chiesa di Santa Maria in Pantanis

Descrizione

La facciata principale è coronata a cuspide nella parte centrale da due spioventi lateralmente. Su di essa si aprono tre portali, rinquadrati da una fascia in pietra serena con cornice superiore, la balaustra per l’esposizione delle reliquie, con due porte-finestre anch’esse rinquadrate da una fascia di pietra, e, in asse con il portale centrale, un finestrone superiore. L’interno dell’edificio è marcato da una serie di paraste doriche, che reggono la trabeazione continua, spezzata agli innesti, su cui sono impostate le volte a botte e la cupola. Nella prima e nella seconda campata della navata laterale destra sono collocati due altari: il primo, formato da una mensa in stucco e grado con paraste doriche, racchiude una tela raffigurante dei prelati (inizi ’800); L’altro, formato da mensa e grado con paraste decorate a stucco , racchiude una tela raffigurante la Madonna del Carmelo (inizi ‘700). Nella navata sinistra gli altari uguali ai precedenti, racchiudono tele raffiguranti due santi (inizi ‘800). L’altare principale, al di sotto della cupola, risulta formato da una mensa in marmo e grado delimitato da 4 colonne corinzie, in marmo, con al centro un riquadro che racchiude un panneggio di seta.
 
Tratto dal sito del museo Nazionale D'Abruzzo http://www.museonazionaleabruzzo.beniculturali.it

 

 

Accesso Utenti

Visite agli articoli
96032

qrpantanisblu

Cesariano

Cesariano: belle villette oggi sono state edificate in questa piccola frazione, nella quale vi è anche un allevamento di cavalli ed esistono (cosa ormai rara nel 2008) alcuni asini

 

Marignano

Marignano: (8827 slm 22 ab) con la più piccola Marignanettu, dal nome del fondatore. Nei pressi di Marignano sorge la frazione MADONNA IN PANTANIS, che anticamente contava 15 abitanti, fra i quali la famiglia del guardiano del cimitero e quella di un mugnaio; infatti nelle vicinanze della chiesa vi sono ancora i resti di un vecchio mulino ad acqua.

Marignano

Cavagnano

Cavagnano: (861 slm 34 ab) trae il suo nome dalla concavità del luogo. Il paese è stato edificato con caratteristici vicoli, intorno ad una sorgente, la cui acqua veniva raccolta in un vecchio pozzo. vi è una chiesetta dedicata alla Madonna della Neve, festeggia il 17 agosto.

FOTO 2010

Colle Cavallari

Colle Cavallari:ebbe origine dalle antiche famiglie Merilli e Sacchi.

Foto 2010 

Storiche 1

 

Cavallari

Cavallari: (836 slm, 39 ab.) i cui abitanti, come ricorda il nome, erano famosi per l'allevamento dei cavalli; nei pressi del paese una bella cascata, in una vallata suggestiva.

 

San Vito

S. Vito: (853 slm, 27 ab.): ebbe origine dai discendenti del distrutto piè di Castello. Dietro il paese vi è un piccolo mulino ad acqua, con lo stemma di Montereale; merita una citazione il Palazzo palmieri, recentemente restaurato.

Colle Calvo